Ogni anno, entro la fine di giugno, gli allievi del Corso di Comunicazione per addetti stampa del terzo settore, ecclesiali e istituzionali dell’Issr di Caserta segnalano una rosa di nomi alla Giuria. In genere due donne e due uomini italiani e un uomo e una donna stranieri o particolarmente meritevoli, ma il numero varia tra giornalisti, operatori della comunicazione e personaggi pubblici che rispondono ai criteri fondativi del Premio. Il processo di selezione dura tutto un anno, perché gli studenti del Corso prendono in considerazione tutto il materiale pubblicato sui mass media per stabilire chi indicare. Lo stesso fanno gli amici dell’associazione letteraria e di scrittura creativa “Scriveremo”. La Giuria entro la fine di ottobre di ogni anno decide chi sono i vincitori del premio, effettuando una ulteriore selezione che normalmente riduce a due i giornalisti premiati con la possibilità che ci sia uno straniero e un premio speciale in più. Da ottobre a gennaio si prende contatto con i vincitori per fare in modo che tutti i premiati siano presenti. Il Premio infatti richiede la presenza dei premiati a Caserta il giorno della cerimonia. L’ufficializzazione dei vincitori avviene normalmente durante le feste natalizie precedenti la consegna del premio, perché in questo modo poi le scuole casertane hanno il tempo di organizzarsi per conoscere i premiati che spesso incontrano anche gli studenti.

La Giuria

La Giuria è composta da un rappresentante dell’Assostampa di Caserta; dal presidente dell’Ucsi di Caserta; dal direttore dell’Ufficio Comunicazioni sociali della Diocesi di Caserta; da un rappresentante del Corso di Comunicazione per addetti stampa e da un rappresentante di Scriveremo. Dal 2013 è prevista l’implementazione di un rappresentante dell’Ordine dei Giornalisti della Campania. Fino al 2012 la Giuria è stata composta dai signori Michele De Simone, Luigi Ferraiuolo, Michele Tagliafierro, Nicola Lombardi, Valentino Picazio. Ora è composta dai signori Michele De Simone, Luigi Ferraiuolo, Nicola Lombardi, Ottavio Lucarelli, Valentino Picazio. La Giuria non ha presidenti, i componenti hanno tutti eguali poteri e funzioni, ma solo un segretario operativo. Il presidente onorario, senza diritto di voto, è il vescovo pro tempore della Diocesi di Caserta. L’attuale presidente onorario è monsignor Giovanni D’Alise. Sono presidenti onorari emeriti del Premio monsignor Raffaele Nogaro, monsignor Pietro Farina (+2013), monsignor Angelo Spinillo.